CAPITALE: Budapest – ALTITUDINE: 110 m

 

CERTIFICAZIONI RICHIESTE

Nessun obbligo di vaccinazione per i viaggiatori internazionali.

HIV – Richiesta del test HIV per chiunque soggiorni per oltre 1 anno. Alcuni datori di lavoro possono richiedere ai lavoratori di essere testati.

 

RISCHI PER LA SALUTE

  • Malattie trasmesse da artropodi – Nei territori boscosi e nelle aree rurali è molto frequente incontrare l’encefalite da zecche ed il morbo di Lyme. Entrambe sono trasmesse attraverso il morso di zecche infette. Il rischio è maggiore nel periodo primaverile-estivo e primo autunnale durante i quali le zecche sono più diffuse.
  • Diarrea del viaggiatore – Rischio basso.

 

VACCINAZIONI DA CONSIDERARE: quelle di routine ed encefalite da zecche.

 

SICUREZZA

Dal gennaio 2011 sono entrate in vigore in Ungheria disposizioni che introducono l’inasprimento delle sanzioni per le infrazioni al Codice della Strada: potranno pertanto essere comminate  severe sanzioni per infrazioni quali l’eccesso di velocità, il mancato allacciamento delle cinture di sicurezza, la guida in stato di ebbrezza (si ricorda che il tasso di tolleranza e’ dello 0%, quindi si raccomanda di non bere assolutamente alcolici, neppure in piccole quantità, prima di mettersi alla guida). Il mancato pagamento della contravvenzione può comportare anche il sequestro dell’autovettura da parte delle Autorità di Polizia. Si registrano altresì, nei confronti dei turisti, frequenti episodi di adescamento a scopo di estorsione da parte di ragazze, soprattutto  nelle strade del centro della Capitale, con conseguente invito ad accompagnarle in locali pubblici, ristoranti, night-club e bar. I suddetti locali, che non espongono il listino prezzi ai clienti, presentano – a fine consumazione – conti spesso esorbitanti. In alcuni casi, la somma richiesta è estorta con minacce o con accompagnamento forzato al più vicino bancomat.

Post Correlati

4575

6522