CAPITALE: Madrid – ALTITUDINE: 600 m

CERTIFICAZIONI RICHIESTE

Nessun obbligo di vaccinazione per i viaggiatori internazionali.

 

RISCHI PER LA SALUTE

  • Malattie trasmesse da artropodi – Si possono verificare casi sporadici di tifo murino nelle aree portuali. E’ presente la febbre ricorrente trasmessa da zecche, tifo da zecche, così come la febbre del Nilo Occidentale (trasmessa tramite le zanzare). Si registrano  la leishmaniosi cutanea, viscerale (è un’importante infezione opportunistica nelle persone affette da AIDS) e la febbre da flebotomi.
  • Diarrea del viaggiatore – Rischio basso.
  • Colera – Nel 2008 sono stati riportati 5 casi di colera importati.
  • Altre malattie trasmesse dagli alimenti e dall’acqua – Dissenterie bacillari, echinococcosi e altre diarree nei mesi estivi ed autunnali, riportati casi di brucellosi.
  • Altre malattie – Riportati casi di leptospirosi. Riscontrati casi di febbre Q nelle zone rurali. Casi sporadici di legionellosi.

 

VACCINAZIONI DA CONSIDERARE: quelle di routine.

 

SICUREZZA

La situazione  della sicurezza è in generale  buona. Le autorità spagnole hanno predisposto, in particolare a Madrid, nuove misure anticrimine. Nelle aree di seguito indicate, considerata la frequenza di scippi e furti con destrezza e -in alcuni casi anche con violenza- è necessario mantenere un atteggiamento vigile ed accorto, tipico dei luoghi ad alta densità turistica:

  1. a) Madrid: mercato domenicale del “Rastro”, Centro Storico e zona della Puerta del Sol, Plaza S. Ana, zone marginali del Parco del “Retiro” in ore notturne, Aeroporto di Madrid Barajas;
  2. b) Barcellona: Porto, le Ramblas, il Raval, il Barrio Gótico, la Sagrada Familia, i Grandi Magazzini, Aeroporto del Prat, Autostrade e Stazioni di servizio (frequenti casi di rapina sui tratti autostradali, in particolare l’autostrada mediterranea AP7);

Pin It on Pinterest