CAPITALE: Damasco – ALTITUDINE: 700m

CERTIFICAZIONI RICHIESTE

Febbre gialla – É richiesto un certificato di vaccinazione contro la febbre gialla ai viaggiatori di età > a 6 mesi che arrivino da paesi con rischio di trasmissione di febbre gialla e ai viaggiatori che siano transitati per un pe- riodo > di 12 ore in un aeroporto di un paese con rischio di trasmissione di febbre gialla.

HIV/AIDS – Il test HIV è richiesto agli stranieri (dai 15 ai 60 anni) che soggiornano per più di 15 giorni.

 

RISCHI PER LA SALUTE

  • Malaria – Un rischio di malaria molto limitato – esclusivamente da P. vivax, esiste in piccoli focolai lungo il confine settentrionale, specialmente nelle aree rurali del governatorato di El Hasaka, da maggio a fine ottobre. Nessun caso autoctono riportato dal 2005. Prevenzione raccomandata nelle aree a rischio: nessuna.
  • Altre malattie trasmesse da artropodi – Viene riportata la leishmaniosi cutanea e viscerale, nella parte nord-occidentale, la leishmaniosi viscerale. Possono manifestarsi  il tifo murino e il tifo da zecche e, di tanto in tanto, la febbre ricorrente da zecche.
  • Diarrea del viaggiatore – Rischio elevato. Adottare con scrupolo le norme di sicurezza alimentare e portare in valigia un farmaco come il Normix per utilizzarlo in caso di necessità.
  • Altre malattie trasmesse dagli alimenti e dall’acqua – Costituiscono un rischio importante per la salute del viaggiatore. In tutto il paese esiste il rischio di febbre tifoide, epatite A e colera. Sono stati segnalati la dracunculosi e casi di teniasi. La brucellosi è molto diffusa (incidenza annua di più di 500 casi per 100.000 abitanti) ed esistono focolai di echinococcosi (idatidosi).
  • Poliomielite– Sono stati confermati 17 casi di polio selvaggio tipo 1 (Wpv1). A causa della terribile guerra civile in Siria con conseguente distruzione di gran parte delle strutture sanitaria e migrazione di centinaia di migliaia di profughi, il rischio di nuovi casi di polio e di diffusione della malattia nella regione è molto alto.
  • Altre malattie – Esiste il rischio di schistosomiasi. Si riscontrano il tracoma e la rabbia animale. L’epatite B è endemica (2-7% di portatori cronici), come pure la tubercolosi (25-50 nuovi casi l’anno per 100.000 abitanti). Il morbillo continua ad essere importato.

 

VACCINAZIONI DA CONSIDERARE: quelle di routine, epatite A, polio- mielite (richiamo) febbre tifoide e rabbia.

 

RISCHI PER LA SICUREZZA

Il Paese è teatro come si sa di una sanguinosa guerra civile e di una sanguinosa   repressione   da  parte del regime dittatoriale del regime al potere. Decine di migliaia di vittime e di profughi che cercano scampo nei paesi confinanti, immani distruzioni ad opera i bombardamenti e cannoneggiamenti. Assurdo visitare questo meraviglioso paese in questo terribile momento storico.

Pin It on Pinterest