CAPITALE: Castrie – ALTITUDINE: 200 m

CERTIFICAZIONI RICHIESTE

Febbre gialla – Il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla è richiesto ai viaggiatori con più di un anno di età provenienti da aree con rischio di trasmissione di febbre gialla.

 

RISCHI PER LA SALUTE

  • Malattie trasmesse da artropodi – Può manifestarsi occasionalmente la filariosi e possono verificarsi epidemie di dengue e di dengue emorragico.
  • Diarrea del viaggiatore – Rischio elevato. Attenzione agli alimenti e Normix in valigia.
  • Altre malattie trasmesse dagli alimenti e dall’acqua – È segnalata l’epatite A. Dissenterie amebiche e bacillari sono diffuse. Il consumo di pesce contaminato da biotossine può comportare il rischio di ciguatera ed altre forme di avvelenamento.
  • Altri rischi ed altre malattie – La schistosomiasi è endemica in Santa Lucia. Attenzione ai celenterati (coralli e meduse) e ai ricci di mare. La rabbia in molte isole viene trasmessa dalla mangusta. Nel paese esiste una prevalenza intermedia (2-5%) di portatori del virus HBV, responsabile dell’epatite B. Nel 2010 segnalati 28 casi di lebbra.

 

VACCINAZIONI DA CONSIDERARE: quelle di routine, epatite A, febbre tifoide e rabbia

 

SICUREZZA

Di norma i turisti non corrono rischi a Santa Lucia, nonostante si siano verificati alcuni episodi di criminalità a danno anche di turisti. Nel corso della stagione dei cicloni (giugno-novembre), si potrebbero verificare situazioni di emergenza.

Pin It on Pinterest