I viaggiatori possono ottenere una grande quantità di informazioni e di consigli da parte di medici per prevenire problemi sanitari all’estero. Tuttavia, i viaggiatori devono accettare il fatto che sono essi stessi responsabili della salute e sicurezza loro e delle persone che con loro viaggiano.

Il viaggiatore deve assumersi le seguenti responsabilità connesse al viaggio:

–     individuare ed accettare ogni tipo di potenziale rischio

–    ricercare consigli medici in tempi appropriati, preferibilmente 4-6 settimane prima del viaggio

–    seguire  con scrupolo  le raccomandazioni circa le vaccinazioni raccomandate, i medicamenti prescritti ed altre misure sanitarie

–     pianificare bene il viaggio prima della partenza

–    portare un kit medico e capirne l’uso

–     avere adeguata copertura assicurativa

–     assumere precauzioni sanitarie prima, durante e dopo il viaggio

–     ottenere una lettera del medico circa la prescrizione di farmaci, siringhe ed altro da portare con sé

–     tutelare la salute ed il benessere dei bambini con cui si viaggia

–     evitare di trasmettere malattie infettive contagiose ad altri durante e dopo il viaggio

–    segnalare  qualsiasi  malattia al ritorno, oltre ad ogni tipo di informazione su tutti i viaggi recenti

–     rispettare il paese ospitante e la sua popolazione. Il medico dovrà pertanto responsabilizzare il viaggiatore coinvolgendolo nella preparazione del viaggio e nell’assunzione di comportamenti adeguati durante il viaggio. E’ dovere principale di ogni viaggiatore quello di comportarsi correttamente durante il viaggio rispettando la legge ed i costumi dei paesi ove si reca e adottando comportamenti che non pregiudichino la salute e la dignità degli abitanti del paese straniero. Il viaggiatore italiano, in ogni parte del mondo, deve pensare sempre di essere ambasciatore del proprio Paese, della propria regione, della propria città e comportarsi in modo ineccepibile.

Post Correlati

9023