CAPITALE: Santo Domingo – ALTITUDINE: 380 m

 

CERTIFICAZIONI RICHIESTE

HIV/AIDS - Il test HIV viene richiesto a chi richieda un permesso di residenza, di lavoro o di studio. Esistono norme di legge che limitano l’ingresso, il soggiorno o la residenza di persone HIV positive.

 

RISCHI PER LA SALUTE

  • Malaria - Il rischio di malaria, dovuto esclusivamente a P. falciparum, esiste tutto l’anno specialmente nelle province occidentali di Dajabòn, Elias Pina e San Juan. Il rischio nella altre aree è basso o trascurabile. Non c’è evidenza di resistenza del P. falciparum  a qualsiasi farmaco antimalarico. Prevenzione raccomandata nelle aree a rischio: prevenzione delle punture di insetto più chemioprofilassi con clorochina.
  • Malattie trasmesse da artropodi – Si verificano epidemie di dengue e sono stati osservati casi di dengue emorragica. Esiste una trasmissione di leishmaniosi  cutanea. La filariasi è stata trovata in 9 delle 13 municipalità.
  • Diarrea del viaggiatore - Rischio elevato. Attenzione agli alimenti e Normix in valigia.
  • Colera – Nel 2012 i casi notificati sono stati 7919, di cui 68 mortali in 32 province. Si tratta del 62% in meno rispetto al 2011 in cui furono segnalati 20.851 casi di cui 336 mortali. L’epidemia rappresenta l’e- stensione di quella verificatasi ad Haiti a seguito del sisma.
  • Altre malattie trasmesse dagli alimenti e dall’acqua - Esiste il rischio di epatite A e febbre tifoide (segnalate epidemie negli anni passati). Sono presenti altre malattie diarroiche dovute a batteri, virus e parassiti. Il consumo di pesce contaminato da biotossine può comportare il rischio di ciguatera ed altre forme di avvelenamento.
  • Altre malattie - Attenzione ai celenterati (coralli e meduse), ai ricci di mare e ai serpenti. Casi di rabbia animale sono stati segnalati, particolarmente nella mangusta. Nel paese esiste una medio-alta prevalenza (3-7%) di portatori del virus HBV, responsabile  dell’epatite B. La schistosomiasi (bilharziosi) è endemica.  La tubercolosi  è endemica: è stimata un’ incidenza di 50-100 nuovi casi l’anno per 100.000 abitanti. Nel 2010 segnalati 144 casi di lebbra.

 

 

VACCINAZIONI DA CONSIDERARE: quelle di routine, epatite A, colera, febbre tifoide e rabbia

 

SICUREZZA

Si assiste ad una recrudescenza di episodi di criminalità comune (furti, “scippi” e alcuni casi di aggressione) a danno dei turisti, in particolare a Santo Domingo, Santiago, Boca Chica, Juan Dolio, Samanà-Las Terrenas e Puerto Plata. La Farnesina raccomanda, pertanto, di adottare durante il soggiorno misure di cautela e precauzione negli spostamenti. Negli ultimi mesi si sono registrati anche alcuni casi di sequestro di persona a scopo di estorsione.

Post Correlati

3974

5861