CAPITALE: Maseru – ALTITUDINE: 1700  m

CERTIFICAZIONI RICHIESTE

Febbre gialla – è richiesto un certificato di vaccinazione contro la febbre gialla ai viaggiatori di età > 9 mesi che arrivino da paesi con rischio di trasmissione di febbre gialla o che siano transitati per un periodo > di 12 ore in un aeroporto di un paese con rischio di trasmissione di febbre gialla.

 

RISCHI PER LA SALUTE

  • Malattie trasmesse da artropodi – Sono state segnalate nel paese la febbre della Valle del Rift, la febbre emorragica di Crimea-Congo, la febbre da morso di zecca africana, la febbre del Nilo Occidentale, la febbre ricorrente, la peste e il tifo (soprattutto tifo da zecche). Non vi è trasmissione malarica, né rischio di febbre gialla.
  • Diarrea del viaggiatore – Rischio elevato. Adottare con scrupolo le norme di sicurezza alimentare e portare in valigia un farmaco come il Normix per utilizzarlo in caso di necessità.
  • Altre malattie trasmesse dagli alimenti e dall’acqua – In alcune zone sono molto diffuse le amebiasi, la febbre tifoide e l’epatite A.
  • Altre malattie – È presente la schistosomiasi. Alta endemicità per l’epatite B. Prestare attenzione ai serpenti. Endemicità elevata per la tubercolosi (incidenza maggiore di 300 nuovi casi l’anno per 100.000 abitanti). Epidemie di leptospirosi.

 

VACCINAZIONI DA CONSIDERARE: quelle di routine, epatite A, febbre tifoide e rabbia.

 

SICUREZZA

Non si riscontrano particolari rischi di carattere politico, mentre sono in aumento i reati legati alla criminalità comune, in particolar modo furti e rapine, soprattutto nella capitale Maseru. Gli standard di guida non sono ottimali e le strade non sono sempre asfaltate e si snodano attraverso paesaggi di montagna impervi ed isolati. Si raccomanda,  pertanto, di fare uso di veicoli fuoristrada, e di programmare attentamente gli itinerari, cercando di evitare di viaggiare di notte e di portare con sé sufficienti scorte di carburante.

Pin It on Pinterest