CAPITALE: Bi Shkek – ALTITUDINE: 730 m

 

CERTIFICAZIONI RICHIESTE

Febbre gialla – É richiesto un certificato di vaccinazione contro la febbre gialla ai viaggiatori di età > ad 1 anno che arrivino da paesi con rischio di trasmissione di febbre gialla o che siano transitati per un periodo   > di 12 ore in un aeroporto di un paese con rischio di trasmissione di febbre gialla.

 

RISCHI PER LA SALUTE

  • Malaria – Il rischio di malaria, esclusivamente dovuto a P.vivax, esiste da giugno a ottobre incluso in qualche parte meridionale ed occidentale del paese, soprattutto nelle aree confinanti con il Tagikistan e l’Uzbekistan (nelle regioni di Batken, Jalal Abad e Osh) e nelle periferie di Bishkek. Prevenzione raccomandata: solo prevenzione delle punture di insetto.
  • Altre malattie trasmesse da artropodi – Segnalate l’encefalite da zecche, la febbre emorragica di Crimea Congo, il tifo murino, il tifo della boscaglia, la febbre esantematica dovuta a Rickettsia sibirica e la febbre ricorrente.
  • Diarrea del viaggiatore – Rischio elevato. Adottare con scrupolo le norme di sicurezza alimentare e portare in valigia un farmaco come il Normix per utilizzarlo in caso di necessità.
  • Altre malattie trasmesse dagli alimenti e dall’acqua – È diffusa la febbre tifoide, che ha dato luogo in passato di estese epidemie. Sono comuni le altre diarree acquose, la dissenteria bacillare, l’epatite A ed E (di cui si sono avute vaste epidemie) e le infezioni elmintiche. Vi può essere inoltre il rischio di giardiasi, echinococcosi e brucellosi.
  • Poliomielite – A seguito dell’ epidemia di polio nel Tagikistan, il Kyrghyzstan ha iniziato una campagna vaccinale su scala nazionale a partire dal 19 luglio 2010. Dati aggiornati si trovano sul sito OMS digitan- do le parole: Regional Office for Europe Poliomyelitis Site e Global Polio Eradication Initiative.
  • Altre malattie – Epatite B endemica con alta prevalenza di portatori. Sono descritte epidemie di difterite. Esiste la presenza di rabbia negli animali. Tubercolosi e difterite endemiche.

 

VACCINAZIONI DA CONSIDERARE: quelle di routine, epatite A, febbre tifoide e rabbia.

 

SICUREZZA

Anche se la situazione appare oggi normalizzata si consiglia molta prudenza nel frequentare le zone meridionali del Paese e quelle al confine con l’Uzbekistan ed il Tagikistan. A color che intendano dedicarsi al turismo “verde” e di montagna, si consiglia di prestare attenzione poiché (nel sud-est del Paese), tra maggio ed agosto, potrebbero verificarsi valanghe e frane dovute allo scioglimento dei ghiacciai. Il Kyrgyzstan è soggetto al rischio di fenomeni sismici soprattutto al nord-est al confine con la Cina ed il Kazakhstan.

 

Post Correlati

4575

6521