CAPITALE: Malabo – ALTITUDINE: 380 m

CERTIFICAZIONI RICHIESTE

Febbre gialla – Il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla è richiesto ai viaggiatori provenienti da aree con rischio di trasmissione di febbre gialla.

 

RISCHI PER LA SALUTE

  • Malaria – Il rischio di malaria principalmente da P. falciparum, esiste tutto l’anno in tutto il paese. Segnalata resistenza alla clorochina e alla sulfadossina-pirimetamina.  Prevenzione raccomandata: pre- venzione delle punture di insetto più meflochina o doxiciclina o atovaquone/proguanil.
  • Febbre gialla: Periodicamente, fra la popolazione non vaccinata, si verificano epidemie di febbre gialla. La vaccinazione contro questa malattia va senz’altro proposta al viaggiatore.
  • Altre malattie trasmesse da artropodi – Sono la principale causa di morbilità. Sono diffuse diverse forme di filariosi. Esistono focolai endemici di oncocercosi (cecità dei fiumi), soprattutto nell’isola di Bioko e si riscontrano, a volte, la leishmaniosi tanto cutanea che viscerale (particolarmente  nelle zone più secche). La tripanosomiasi africana (malattia del sonno) è segnalata principalmente in piccoli focolai e si verificano casi di febbre ricorrente e di tifo da pidocchi, pulci e zecche. Diffusa è la tungosi; molte malattie virali, trasmesse da zanzare, flebotomi, zecche, ecc., si possono presentare sotto forma di febbri emorragiche gravi.
  • Diarrea del viaggiatore – Rischio elevato. Adottare con scrupolo le norme di sicurezza alimentare e portare in valigia un farmaco come il Normix per utilizzarlo in caso di necessità.
  • Altre malattie trasmesse dagli alimenti e dall’acqua – Fortemente endemiche, troviamo molto diffuse le elmintiasi di origine alimentare, la giardiasi, la febbre tifoide e l’epatite A ed E, il colera. Tra le elmintiasi, recentemente è stata segnalata la paragonimiasi (distomatosi polmonare). Diffusa è l’echinoccocosi.
  • Altre malattie – Sono presenti la schistosomiasi ed il tracoma. A volte si riscontrano certe febbri emorragiche da arenavirus, spesso mortali. Il viaggiatore deve inoltre prestare attenzione agli animali rabidi e ai serpenti. Nel paese esiste un’elevata prevalenza (> 8%) di portatori del virus HBV, responsabile dell’epatite B. Endemicità elevata per la tubercolosi e la difterite.

 

VACCINAZIONI DA CONSIDERARE: quelle di routine, febbre gialla, epatite A, colera, meningite meningococcica e rabbia.

 

SICUREZZA

Nelle città di Malabo e Bata si registra un aumento della criminalità e occorre quindi essere molto prudenti, specialmente nelle ore notturne. La Farnesina consiglia, pertanto, molta prudenza negli spostamenti, evitando gli spostamenti notturni e consiglia di farsi sempre accompagnare da persone affidabili del luogo. Non esistono alberghi e ristoranti in grado di offrire standard minimi di igiene e comfort, eccetto che nelle città di Bata e Malabo. Come in altre parti del mondo evitare di esibire oggetti di valore quali gioielli, orologi, denaro; portare con sé solo piccole somme in contanti; evitare di camminare soli di notte; usare cautela nell’uso di mezzi pubblici (taxi collettivi); non fotografare porti, aeroporti ed edifici pubblici.

Pin It on Pinterest