CAPITALE: Agaña  – ALTITUDINE: 0 m

CERTIFICAZIONI RICHIESTE

Nessun obbligo di vaccinazione per i viaggiatori internazionali.

 

RISCHI PER LA SALUTE

  • Malattie trasmesse da artropodi – Diffusa è la filariosi, ma la sua prevalenza è variabile. Segnalati casi di dengue e encefalite giapponese.
  • Diarrea del viaggiatore – Rischio moderato. Attenzione agli alimenti e Normix in valigia.
  • Altre malattie trasmesse dagli alimenti e dall’acqua – Malattie diarroiche. Diffuse l’epatite A, la febbre tifoide e le elmintiasi. Il consumo di pesce, molluschi e crostacei crudi o cotti può essere all’origine di tossinfezioni alimentari.
  • Altri rischi altre malattie – Chi si bagna deve fare attenzione ai celenterati, ai pesci velenosi e ai serpenti d’acqua. Nel paese esiste un’alta prevalenza (> 8%) di portatori del virus HBV, responsabile dell’epatite B. Presente il rischio tubercolosi e leptospirosi.

 

VACCINAZIONI DA CONSIDERARE: quelle di routine, epatite A e febbre tifoide.

 

RISCHI PER LA SICUREZZA

Tutto il Paese è da considerarsi abbastanza sicuro. A Guam vige l’ordinamento giuridico statunitense. Il servizio doganale e di immigrazione è gestito da agenti statunitensi. Il nostro Ministero consiglia di visitare le zone più remote accompagnati da una guida locale, in grado di fornire assistenza in caso di emergenza. Esistono alcuni punti dell’Oceano che sono considerati molto pericolosi per i sommozzatori con poca esperienza a causa di forti correnti e di cambio delle maree. Anche nelle spiagge adiacenti alla zona alberghiera sono presenti correnti molto forti che rendono problematica la balneazione.

Pin It on Pinterest