CAPITALE: Gibuti – ALTITUDINE: 0m

 

CERTIFICAZIONI RICHIESTE

Febbre gialla – Il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla è richiesto ai viaggiatori di età superiore a un anno provenienti da paesi con rischio di trasmissione di febbre gialla.

 

  • Malaria - Il rischio di malaria, principalmente da P. falciparum (90%), esiste tutto l’anno nell’intero paese. Segnalata resistenza alla clorochina e alla sulfadossina – pirimetamina del P. falciparum. Prevenzione raccomandata: prevenzione delle punture di insetto più meflochina o doxiciclina o atovaquone/proguanil.
  • Altre malattie trasmesse da artropodi - Sono la principale causa di morbilità. Sono diffuse diverse forme di filariosi. A volte si riscontrano la leishmaniosi tanto cutanea che viscerale. Si verificano casi di febbre ricorrente e di tifo da pidocchi, pulci e zecche. Molte malattie virali, trasmesse da zanzare, flebotomi, zecche ecc., si possono presentare sotto forma di febbri emorragiche gravi.
  • Colera – Nel 2011 Gibuti ha riportato 127 casi di cui 1 mortale (tasso di letalità dello 0,79%).
  • Diarrea del viaggiatore - Rischio elevato. Adottare con scrupolo le norme di sicurezza alimentare e portare in valigia un farmaco come il Normix per utilizzarlo in caso di necessità.
  • Altre malattie trasmesse dagli alimenti e dall’acqua – Fortemente endemiche. Sono molto diffuse l’epatite A, la febbre tifoide, la giardiasi e le elmintiasi.
  • HIV/AIDS - Secondo dati recenti il 36,48% delle nuove infezioni avvengono in coppie sierodiscordanti, il 23,96% delle nuove infezioni provengono da persone che hanno rapporti eterosessuali occasionali, le prostitute e i loro clienti contribuiscono al 21% delle nuove infezioni, le nuove infezioni dovute a trasfusione di sangue hanno un’incidenza trascurabile.
  • Dengue - Negli anni scorsi si sono registrati numerosi casi di dengue soprattutto nei mesi primaverili ed estivi.
  • Altre malattie - Nel paese esiste un’elevata prevalenza (> 8%) di portatori del virus HBV, responsabile dell’epatite B. Endemicità elevata per la tubercolosi e la difterite.

 

VACCINAZIONI DA CONSIDERARE: Quelle  di routine, febbre gialla, epatite A, febbre tifoide, meningite meningococcica, polio (richiamo) e rabbia.

 

RISCHI PER LA SICUREZZA

Gibuti si affaccia sullo stretto di Bab el Mandeb, punto di collegamento tra il Mar Rosso e il Golfo di Aden, una delle rotte marittime più battute al mondo. Alla luce di tale posizione strategica, della vicinanza alla Somalia ed allo Yemen nonché della presenza, sul territorio nazionale, di campi profughi che potrebbero costituire la base di appoggio per eventuali azioni destabilizzanti, appare necessario adottare idonee misure di cautela. Seppure in calo, il fenomeno della pirateria marittima resta un elemento di pericolo da tenere in massima considerazione per la navigazione nelle acque prospicienti Gibuti. Il fenomeno interessa infatti la parte sud del Mar Rosso, nonché  il Golfo di Aden.

Post Correlati

3974

5861