CAPITALE: Accra – ALTITUDINE: 70 m

 

CERTIFICAZIONI RICHIESTE

Febbre gialla – Un certificato di vaccinazione contro la febbre gialla è richiesto a tutti i viaggiatori di età >

9 anni.

RISCHI PER LA SALUTE

  • Malaria – Il rischio di malaria, principalmente da P. falciparum (90%), esiste tutto l’anno in tutto il paese. Segnalata resistenza alla clorochina e alla sulfadossina-pirimetamina.  Prevenzione raccomandata: pre- venzione delle punture di insetto più meflochina o doxiciclina o atovaquone/proguanil.
  • Febbre gialla – Alla fine del 2011, il Ministero della Sanità del Ghana aveva notificato all’OMS un’epidemia di febbre gialla in 3 distretti: Builsa e Kassena-Nankana-West nella regione orientale e Kitampo-South nella regione Brong Ahafo ubicata nella parte centro- occidentale del paese. 3 casi confermati al laboratorio, di cui 2 mortali, erano stati scoperti da un programma di sorveglianza della febbre gialla volto a indagare la sindrome clinica: febbre ed ittero. Il caso indice riportato dal distretto di Kassena-Nankana-West era stato un bambino di 12 anni. Nel periodo 2011-2012, un totale di 31 casi sono stati confermati dal la- boratorio. La vaccinazione contro la febbre gialla è raccomandata a tutti i viaggiatori di età > 9 mesi.
  • Altre malattie trasmesse da artropodi – Sono la principale causa di morbilità. Sono diffuse diverse forme di filariosi. Esistono focolai endemici di oncocercosi (cecità dei fiumi) e si riscontrano, a volte, la leishmaniosi tanto cutanea  che viscerale.  La tripanosomiasi africana (malattia del sonno) è segnalata principalmente in piccoli focolai e si verificano casi di febbre ricorrente e di tifo da pidocchi, pulci e zecche. Molte malattie virali, tra- smesse da zanzare, flebotomi, zecche ecc., si possono presentare sotto forma di febbri emorragiche gravi.
  • Diarrea del viaggiatore – Rischio elevato. Adottare con scrupolo le norme di sicurezza alimentare e portare in valigia un farmaco come il Normix per utilizzarlo in caso di necessità.
  • Colera – Nel 2012 il paese, insieme a Guinea, Guinea Bissau, Niger e Sierra Leone, è stato uno dei 5 paesi maggiormente colpiti dal colera. I 5 paesi hanno totalizzato 48.974 casi, ossia il 42% del numero dei casi notificati nel continente. Nel 2012 il Ghana ha notificato 9.548 casi, di cui 100 mortali.
  • Altre malattie trasmesse dagli alimenti e dall’acqua – Molto diffuse le altre malattie diarroiche causate da batteri, virus e parassiti, l’epatite A ed E, la febbre tifoide e le elmintiasi. Nel 2013 sono stati riportati 112 casi di dracuncolosi
  • Meningite meningococcica – Nel 2012 sono stati riportati ufficialmente 956 casi con 90 decessi, 4 sono stati i distretti interessati dall’epidemia. Tasso di letalità 10,6%. La maggioranza  dei casi era da attribuirsi al N.m. W135.
  • Altre malattie – Sono presenti la schistosomiasi ed il tracoma. Possono verificarsi, nelle zone della sa- vana dell’Africa tropicale, durante la stagione secca, epidemie di meningite meningococcica. Il viaggiatore deve inoltre prestare attenzione agli animali rabidi e ai serpenti. Nel paese esiste un’elevata prevalenza (> 8%) di portatori del virus HBV responsabile dell’epatite B. Segnalate anche la rabbia, la leptospirosi, la febbre Q e l’antrace.

 

VACCINAZIONI DA CONSIDERARE: Quelle  di routine, febbre gialla, epatite A, febbre tifoide, meningite meningococcica e rabbia.

 

RISCHI PER LA SICUREZZA

Sono state registrate nella capitale diverse rapine a mano armata ai danni di stranieri, soprattutto nelle ore serali e notturne. Cittadini stranieri sono stati assaliti con armi da taglio e/o da fuoco dentro o fuori dalle loro case, mentre erano in macchina, si spostavano in taxi o a piedi. Nel corso di alcuni di questi episodi sono stati feriti o uccisi cittadini europei che avevano cercato di opporre resistenza. Segnalati due casi di stupro ai danni di donne straniere, avvenuti entrambi in tarda serata.

La Farnesina sottolinea infine che il diritto interno ghanese considera l’omosessualità reato, punito con la reclusione fino a tre anni. Sono state registrate varie truffe perpetrate via Internet ai danni di ingenui connazionali.

Post Correlati

4575

6522