CAPITALE: Praia  – ALTITUDINE: 0m

 

CERTIFICAZIONI RICHIESTE

Febbre gialla – Il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla è richiesto ai viaggiatori di età superiore a un anno provenienti da Paesi con un rischio di trasmissione di febbre gialla.

 

RISCHI PER LA SALUTE

  • Malaria - Un rischio limitato di malaria dovuto in modo predominante a P.falciparum esiste da agosto e novembre incluso nelle isole Santiago e Boavista (riportati 18 casi contratti localmente nel 2010). Prevenzione raccomandata: solo prevenzione delle punture di insetto.
  • Dengue - Nell’ottobre 2009, il Ministero della Salute aveva riportato 3367 casi sospetti di dengue, sierotipo 3 in 4 isole: Brava, Fogo, Maio e Santiago. Si trattava della prima epidemia di dengue nell’Isola di Capo Verde.
  • Altre malattie trasmesse da artropodi - Sono la principale causa di morbilità. Epidemie di febbre gialla hanno luogo periodicamente tra la popolazione non vaccinata. Sono diffuse diverse forme di filariosi. La leishmaniosi, tanto cutanea che viscerale, si riscontra particolarmente nelle zone più secche.  È segnalata in piccoli focolai isolati la tripanosomiasi africana (malattia del sonno).  Si verificano  casi di febbre ricorrente e di tifo da pidocchi, pulci e zecche. La tungosi  è diffusa. Molte malattie virali, che possono presentarsi sotto forma di febbri emorragiche gravi, sono trasmesse da zanzare, flebotomi e zecche.
  • Diarrea del viaggiatore - Rischio elevato. Adottare con scrupolo le norme di sicurezza alimentare e portare in valigia un farmaco come il Normix per utilizzarlo in caso di necessità.
  • Altre malattie trasmesse tramite gli alimenti e l’acqua - Fortemente endemiche, le malattie diarroiche (compreso il colera) la giardiasi, la febbre tifoide e paratifoide, l’epatite A e le elmintiasi.
  • Altre malattie - Nel paese esiste un’elevata prevalenza (> 8%) di portatori del virus HBV, responsabile dell’epatite B. Alta endemicità per la tubercolosi.

 

VACCINAZIONI DA CONSIDERARE: quelle di routine, epatite A, febbre tifoide e rabbia.

 

RISCHI PER LA SICUREZZA

Tutto il Paese è abbastanza sicuro, anche se, negli ultimi tempi, nelle isole di maggior afflusso turistico (Mindelo, Boa vista, Sal) si sta registrando un degrado delle condizioni di sicurezza, con un aumento dei casi di furti e aggressioni. Il nostro Ministero consiglia di non recarsi in zone e spiagge poco frequentate, nelle ore notturne, e nei quartieri periferici della capitale, a causa del crescente livello di microcriminalità; non intraprendere viaggi nelle varie isole del Paese senza avere riconfermato il volo di ritorno; fare attenzione, durante i bagni in mare, ai pericoli dovuti alle forti correnti e alle onde spesso violente; non fidarsi di amicizie occasionali.

Post Correlati

4231

6167