CAPITALE: Bandar Seri Begawan – ALTITUDINE: 0 m

 

CERTIFICAZIONI RICHIESTE

Febbre gialla – É richiesto un certificato di vaccinazione contro la febbre gialla ai viaggiatori di età > ad 1 anno che arrivino da paesi con rischio di trasmissione di febbre gialla o che siano transitati per un periodo   > di 12 ore in un aeroporto di un paese con rischio di trasmissione di febbre gialla.

HIV/AIDS – Il test HIV deve essere presentato da tutti coloro che richiedono un permesso di lavoro. Esistono infatti norme di legge che limitano l’ingresso, il soggiorno o la residenza di persone HIV positive.

 

RISCHI PER LA SALUTE

  • Malaria - Riportata infezione umana da P. Knowlesi.
  • Encefalite giapponese- La prossimità ad altre aree endemiche e la presenza del vettore fanno pensare che sia probabile la trasmissione del virus. Il rischio di trasmissione esiste probabilmente durante tutto l’anno. Non esiste alcuna sorveglianza epidemiologica di questa malattia nel paese e pertanto non si hanno dati sul numero annuale di casi.
  • Altre malattie trasmesse da artropodi - Sono diffuse in tutto il paese. Epidemie di dengue e di dengue emorragica si possono verificare nelle zone urbane e rurali. Casi di febbre fluviale del Giappone (tifo delle foreste) sono stati segnalati in alcune zone disboscate.
  • Diarrea del viaggiatore - Rischio elevato. Adottare con scrupolo le norme di sicurezza alimentare e portare in valigia un farmaco come il Normix per utilizzarlo in caso di necessità.
  • Colera – Nel 2011 sono stati riportati 3 casi di colera importati.
  • Altre malattie trasmesse dagli alimenti e dall’acqua - Si possono manifestare l’epatite A, la febbre tifoide, le diarree acquose, le dissenterie amebiche e bacillari. Tra le altre elmintiasi può essere contratta la fasciolopsiasi (distomatosi intestinale) e la paragonimosi. In tutta la regione può manifestarsi sporadicamente la melioidosi.
  • Altre malattie - Tra gli altri rischi si segnalano la rabbia, i morsi di serpenti e le sanguisughe. Alta endemicità per l’epatite B e la tubercolosi (si stima che l’incidenza annua sia di 100-300 casi per 100.000 abitanti). La prevalenza di Epatite C cronica nella popolazione è di 1-2,4%.

 

VACCINAZIONI DA CONSIDERARE: quelle di routine, epatite A, febbre tifoide, encefalite giapponese e rabbia.

 

SICUREZZA

Non esistono zone a rischio. Si raccomanda  di avere un comportamento rispettoso degli usi, costumi e del- la religione locali, evitando il consumo in pubblico di alcolici o di fumare in pubblico durante periodi particolari o ricorrenze religiose quali il Ramadan.

Post Correlati

1421

6761