CAPITALE: Belmopan – ALTITUDINE: 60 m

 

CERTIFICAZIONI RICHIESTE

Febbre gialla - Il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla è richiesto ai viaggiatori di età maggiore ad un anno provenienti da paesi con rischio di trasmissione di febbre gialla.

HIV/AIDS - Il test HIV è obbligatorio a chi richiede un permesso di soggiorno. Esistono norme di legge che limitano l’ingresso, il soggiorno o la residenza di persone HIV positive.

 

RISCHI PER LA SALUTE

  • Malaria - Il rischio di malaria dovuto principalmente a P. vivax esiste in tutti i distretti, ma varia all’in- terno delle regioni. Il rischio è moderato nei distretti di Stan Creek e Toledo. È basso in Cayo, Corozal e Orange Walk. Prevenzione raccomandata nelle aree a rischio: prevenzione delle punture di insetto più chemioprofilassi con clorochina.
  • Altre malattie trasmesse da artropodi – Oltre alla malaria, esiste la leishmaniosi cutaneo-mucosa.  Casi di tripanosomiasi americana (malattia di Chagas) sono stati segnalati in focolai localizzati in zone rura- li. L’infezione è limitata all’ecosistema selvatico, poichè i vettori non si sono adattati all’ambiente do- mestico.  Si osservano, inoltre, casi di dengue e di encefalite equina venezuelana.
  • Diarrea del viaggiatore - Rischio elevato. Attenzione agli alimenti e Normix in valigia.
  • Altre malattie trasmesse dagli alimenti e dall’acqua - Le malattie diarroiche sono molto diffuse, così come la febbre tifoide, l’epatite A e le elmintiasi. Nel nord della regione sono stati riportati casi di brucellosi.
  • Altre malattie - La rabbia animale  (nei cani e nei pipistrelli) è estremamente diffusa. Fare attenzione ai serpenti in alcune zone. Nel paese esiste una medio-alta prevalenza (3-7%) di portatori del virus HBV, responsabile dell’epatite B. Riscontro di larva migrans cutanea nelle spiagge.

 

VACCINAZIONI DA CONSIDERARE: quelle di routine, epatite A, febbre tifoide e rabbia.

 

RISCHI PER LA SICUREZZA

Si registra, prevalentemente a Belize City, una recrudescenza di fenomeni di criminalità comune (furti, ra- pine ecc.) anche a danno di turisti stranieri.  Si consiglia pertanto di evitare di transitare nelle ore notturne in aree poco illuminate e poco frequentate e di non ostentare oggetti personali di valore. È in ogni modo sempre opportuno aggiornarsi localmente sulla situazione della sicurezza. Nel corso della stagione dei ci- cloni (particolarmente frequenti nel periodo giugno – novembre) – che potrebbero provocare forti disagi o situazioni di emergenza – si raccomanda ai connazionali massima cautela consultando direttamente il sito www.nhc.noaa.gov, nonché www.nemo.org.bz  oppure belizeemergency.wordpress.com

 

Post Correlati

3842

5738