CAPITALE: Tirana  – ALTITUDINE: 130 m

CERTIFICAZIONI RICHIESTE

Febbre gialla – Il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla è richiesto ai viaggiatori d’età superiore ad un anno provenienti da aree con rischio di trasmissione di febbre gialla.

 

RISCHI PER LA SALUTE

  • Malattie trasmesse da artropodi – Nei territori boscosi e nelle aree rurali è piuttosto frequente incontrare l’encefalite da zecche ed il morbo di Lyme. Si verificano casi sporadici di tifo murino e di leishma- niosi cutanea e viscerale e febbre bottonosa. Tra le malattie trasmesse da zecca c’è anche la Febbre emorragica di Crimea-Congo.
  • Diarrea del viaggiatore – Rischio elevato. Attenzione agli alimenti e Normix in valigia.
  • Altre malattie trasmesse dagli alimenti e dall’acqua – Sono molto comuni. Esiste il rischio di epatite A e febbre tifoide. Segnalati casi di brucellosi e di echinococcosi.
  • Altre malattie – Nel paese esiste un’alta prevalenza (> 8%) di portatori del virus HBV, responsabile dell’epatite B. Presenza di difterite e tubercolosi. Elevata è la prevalenza di epatite C.

 

VACCINAZIONI DA CONSIDERARE: quelle di routine, epatite A, encefalite da zecche.

 

SICUREZZA

La situazione  generale  di sicurezza nell’area di Tirana e Durazzo è in via di progressivo miglioramento e non comporta particolari rischi; nel resto del Paese, in particolare nelle aree interne e più remote, anche a causa del cattivo stato delle strade e della scarsa illuminazione, è opportuno evitare spostamenti nelle ore notturne. La rete stradale è, infatti, ancora in corso di completamento e gli spostamenti nelle diverse aree del Paese richiedono,  talvolta, anche ore di viaggio su strade sconnesse.

 

Pin It on Pinterest